Forzare il refresh della cache per siti web creati con WordPress

Mentre si sviluppa un Plugin o un Tema per WordPress, capita spesso di dover spostare degli elementi di stile da un file ad un altro, ma se ciò non viene segnalato al browser potrebbe accadere che esso non si accorga delle modifiche e mostri le pagine del vostro sito web in un modo non aggiornato, questo perché non gli è stato esplicitato il refresh del file che avete appunto modificato.

Una tecnica abbastanza semplice di WordPress consiste nel caricare uno stile attraverso l’enqueue di default, inserendo una versione diversa nel punto in cui vi si viene chiesta.

wp_enqueue_style( "Handle", 
"Source of the file", 
"Array of Deps", 
"Version (to be incremented)")

Se inserirete una versione differente a quella in uso, il browser penserà che avete aggiornato quel file e sarà automaticamente ricaricato e mostrato poi agli utenti.


Il momento giusto per iniziare a imparare è adesso!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.