Categorie
Wordpress

Configurare correttamente Yoast SEO su WordPress

Yoast SEO è un plugin gratuito per wordpress che si occupa di uno degli aspetti fondamentali per tenere in alto la posizione di un sito web nei motori di ricerca, la SEO appunto. Curare la SEO risulta essere sin dalla nascita dei motori di ricerca, una delle chiavi vincenti per migliorare il vostro indirizzamento.

Il seguente plugin, non appena installato, deve essere correttamente configurato poichè non tutti le funzionalità disponibili sono visualizzate dopo aver attivato il plugin. Non stiamo qui a spiegarvi come fare la configurazione iniziale, poichè è molto semplice e viene fatta in pochissimo tempo. Piuttosto vi parlo di ciò che è importante fare dopo.

Per abilitare tutte le feature ciò che dovrete fare sarà recarvi nella pagina Funzionalità, e abilitare ciò che a voi serve. Fra tutte quella che sicuramente dovrete attivare si chiama Pagine delle impostazioni avanzate, ed è quella principale per poter gestire i meta dati, la sitemap ecc. A questo punto potrete sfruttare il plugin al massimo e trovare quindi le configurazioni che più vi piacciono. Ricordatevi che per ogni articolo in basso troverete un form per modificare la descrizione e aggiungere delle parole chiave attinenti a ciò che state scrivendo.

Di questo plugin ne esiste anche una versione a pagamento che vi consentirà l’utilizzo di altre funzionalità più approfondite che vi serviranno ancor più a migliorare il posizionamento del vostro sito web.

Categorie
Wordpress

Velocizzare il caricamento di Revolution Slider tramite Impostazioni Globali

Se avete installato Revolution Slider all’interno del vostro tema di WordPress, o l’avete ricevuto con il tema stesso incluso nel pacchetto, probabilmente vi sarete accorti che questo plugin è molto pesante e se non viene configurato correttamente potrebbe comportare un rallentamento del sito notevole.

Il primo consiglio da tenere in considerazione riguarda le immagini che userete come sfondo o caricate all’interno. Cercate di ridurle sempre non come dimensioni ma come risoluzione, in quanto magari si vedranno un po sgranate ma saranno molto più leggere e quindi velocemente scaricabili dai browser.

Non inserite poi troppe slide in una stessa pagina, piuttosto inserite più slide in una unica ma anche qui non è bene esagerare.

A questi consigli vanno associati delle impostazioni globali da configurare per ottimizzare ancora di più il processo di caricamento della pagina. Recatevi quindi dalla barrà del menù a destra su Impostazioni Globali di Revolution Slider, e impostate i seguenti valori:

Librerie globali : OFF

Javascript into piè di pagina : ON

Rimanda Javascript : OFF

Load all javascript : OFF

il resto delle impostazioni non ha effetto sulla velocità del sito. Ricordate che se il vostro sito è lento non per forza è dovuto a revolution slider, ma potrebbe anche essere dovuto al server che lo ospita o probabilmente ad altri plugin pesanti.

Categorie
Wordpress

Includere codice HTML nelle email inviate tramite WP Mail

Lavorando con Temi e Plugin potrebbe esservi necessario utilizzare strumenti come wp mail per inviare email di gruppo a più utenti. Sicuramente dati gli standard a cui oggi siamo abituati ricevendo email, è necessario inglobare del codice HTML che venga correttamente visualizzato per una migliore estetica del messaggio finale.

Su wordpress, per poter inviare email formattato con testo e html, è necessario includere all’interno di functions.php il seguente codice:

add_filter( 'wp_mail_content_type', 'wpdocs_set_html_mail_content_type' ); 
function wpdocs_set_html_mail_content_type() { return 'text/html'; }

 

e successivamente prima di richiamare la funzione, è necessario impostare gli headers della mail in questo modo:

$to = 'sendto@example.com';
$subject = 'The subject';
$body = 'The email body content';
$headers = array('Content-Type: text/html; charset=UTF-8');

wp_mail( $to, $subject, $body, $headers );

Dopo aver correttamente inserito questo codice potrete inviare le email sfruttando il codice html e css per migliorare lo stile della mail.

Categorie
Tutorial Wordpress

Plugin di WordPress per impostare le immagini per Open Graph di Facebook

Quando condividete su facebook, twitter e google plus, a seconda di ciò che è presente nel codice html, vengono estratti dei dati, che successivamente sono compattati e utilizzati per la finestra di condivisione. Pensate a titolo, descrizione, immagine. Soprattutto per l’ultima tipologia di dato, a volte la condivisione su facebook senza una cura accurata potrebbe comportare l’utilizzo di immagine non propriamente uguale a quella a cui voi pensavate.

Se ad esempio avete inserito un logo per tutto il sito, e magari negli articoli vorreste pubblicare l’immagine featured, ovvero quella allegata, potrebbe esservi capitato il problema di condividere un post con l’immagine del logo, e non sapere come evitare questo problema.

Un plugin che può venirci in aiuto per una gestione completa di questi dati, definiti anche come Open graph, è Facebook Open Graph, Google+ and Twitter Card Tags. Il seguente Plugin, gratuito, vi darà una mano nella personalizzazione di queste informazioni di modo che ogni volta quando voi condividete, troverete sempre le immagini corrette che desiderate.

Queste personalizzazioni sono disponibili anche per altri social network come twitter e google plus, quindi potrà sempre tornarvi utile. Nel caso di facebook vi ricordo che è necessario utilizzare lo strumento di debugging di Facebook per vedere come un link viene condiviso sul social network.

Categorie
Tutorial Wordpress

Open Graph Protocol per la condivisione su Facebook

Se avete un sito web e volete inglobare la possibilità di poter condividere dei contenuti dal vostro sito verso Facebook e altri social, sicuramente dovreste sapere cosa siano gli open graph e come vengono utilizzati e analizzati da Facebook. Per quanto pubblicare su twitter sia molto semplice in quanto nell ‘url viene inserito link e testo, per Facebook la situazione è ben diversa, e se vogliate in qualche modo avere pieno controllo sui contenuti da condividere, dovreste personalizzarli come meglio credete.

Gli Open graph corrispondono a dei meta dati che vengono prelevati pagina per pagina per trovare i giusti contenuti da condividere, indipendentemente da ciò che realmente è presente nella pagina. Per farvi un esempio, negli open graph potete inserire un testo, una immagine, un particolare contenuto personalizzato senza che esso sia effettivamente presente all’interno della pagina.

Quindi ciò che dovrete fare sarà inserire questi open graph meta dati all’interno dell’intestazione head delle pagine. Ecco qui l’elenco degli open graph da utilizzare:

<title>Titolo della pagina</title>
<meta property="og:title" content="Titolo" />
<meta property="og:type" content="video.movie" />
<meta property="og:url" content="http://www.imdb.com/title/tt0117500/" />
<meta property="og:image" content="http://ia.media-imdb.com/images/rock.jpg" />
<meta property="og:audio" content="http://example.com/bond/theme.mp3" />
<meta property="og:description" 
 content="Descrizione della pagina" />
<meta property="og:determiner" content="the" />
<meta property="og:locale" content="en_GB" />
<meta property="og:locale:alternate" content="fr_FR" />
<meta property="og:locale:alternate" content="es_ES" />
<meta property="og:site_name" content="IMDb" />
<meta property="og:video" content="http://example.com/bond/trailer.swf" />

Questi meta sono disponibili nella pagina: http://ogp.me/ dove troverete maggiori dettagli in merito.

Categorie
Wordpress

App WebView per un sito creato con WordPress

Se state pensando di abbinare una App al vostro sito web che avete creato con WordPress, avete sicuramente varie alternative da poter sfruttare per creare l’app perfetta per i vostri utenti, così da tenerli sempre aggiornati con i vostri articoli.

Se il vostro blog contiene articoli su vari argomenti e necessitate soltanto una app veloce per mostrarli in modo smart, esistono varie soluzioni a pagamento che vi creeranno una applicazione ad hoc per i vostri utenti. Ad esempio potreste utilizzare un servizio come Koran disponibile su Codecanyon per la creazione di una app automatizzata con tanto di guida alla configurazione.

Se il vostro sito WordPress è altamente customizzato allora potrebbe essere utile creare un App con WebView in modo da simulare il comportamento del browser e avviare il sito come se fosse una app. Il mio consiglio è di dedicarvi prima allo sviluppo in Java di questa applicazione, seguendo vari tutorial che si trovano in rete. Nei prossimi articoli presenterò una guida per la creazione di una app tramite questo metodo, quindi vi invito a seguire Rpcreative.net.

 

Categorie
Notizie e Novità Wordpress

WordPress 4.8: Le novità più importanti, Widget e Eventi

WordPress si aggiorna e passa alla versione 4.8. Come sempre viene aumentata la sicurezza di questo CMS e vengono applicate nuove funzionalità che sono adatte sia a chi utilizza WordPress senza mettere mano al codice, che ai sviluppatori.

In questo articolo saranno trattati gli argomenti più interessanti e più visibili in merito a questo aggiornamento, il mio consiglio è quello di tenere questa piattaforma sempre aggiornata quindi qualora non lo abbiate già fatto, iniziate l’installazione della nuova versione sul vostro sito.

La principale novità subito visibile è il miglioramento dei widget in quanto ora sarà possibile inserire foto, video, e audio e vederli subito attraverso anteprime. Quindi se prima era necessario inserire del codice per mettere un audio, adesso sarà tutto fatto in modo automatico dal CMS.

Il pannello eventi è stato graficamente migliorato con la possibilità di poter vedere subito i MeetUp o i Wordcamp in tutta italia in maniera semplice e veloce.

Le novità sopra citate sono prese dal Codex ufficiale di WordPress, dove troverete maggiori dettagli e più dati tecnici a proposito della versione 4.8

Categorie
WooCommerce

Gestire i pagamenti con carta di credito su WooCommerce

Chi possiede un negozio online strutturato tramite WordPress con annesso WooCommerce, saprà bene che per gestire i pagamenti sono molteplici le possibilità offerte di default da questo splendido plugin. In questo articolo però andremo a vedere una soluzione che gestisce in modo ottimale i pagamento con carta di credito, e la cosa bella è che il tutto è interamente gratuito e quasi del tutto automatizzato.

Per gestire i pagamenti con carta di credito ci affideremo a Stripe, un gestore di pagamenti efficace, online da molto tempo, molto affidabile, con tariffe molto basse e per niente difficile nell’utilizzo. Per installare questa estensione dovrete scaricarla sul sito di WooCommerce registrandovi gratuitamente. Effettuate un ordine e riceverete subito il file .zip da piazzare all’interno dei plugin del vostro sito.

A questo punto vi saranno chiesti delle chiavi API che dovrete prendere sul sito di stripe. Registratevi sul sito ufficiale e dal menù selezionate API. A questo punto prendete i codici da utilizzare e inseriteli nella configurazione di Stripe all’interno del vostro sito. Ricordatevi che per l’utilizzo di Stripe dovrete usare almeno PHP versione 5.6. Se ne possedete una precedente dovrete recarvi nella gestione della versione di PHP dal vostro provider e sceglierne una nuova.

 

 

Categorie
Wordpress

Eseguire shortcode da plugin terzi in back end su WordPress

Qualora stiate utilizzando vari plugin e avete la necessità di eseguire di uno shortcode all’interno del vostro codice, esiste un modo molto pratico e facile affinchè WordPress capisca che quel codice sia uno shortcode.

Basta scrivere il comando do_shortcode(‘[codice_shortcode]’);

A questo punto WordPress avvierà lo shortcode non appena la pagina sarà aperta e avrete piena customizzazione della visibilità e della posizione.

Se questa procedura non dovesse funzionare ti invito a contattarmi tramite commenti così che possa darti ulteriori aiuto.

Categorie
Guide per i Creativi Wordpress

BootBox – Bootstrap per creare moduli di alert e conferma personalizzati

Se conoscete Bootstrap e lo utilizzate come framework grafico per il vostro sito web, sicuramente vi potranno servire dei moduli di conferma o di altert personalizzati che siano dello stesso stile di Bootstrap.

Esiste BootBox, ed è un framework dedicato a funzioni javascript per la creazione di moduli a comparsa e alert. Il tutto funziona tramite richieste JQuery. Vi rimando subito al sito principale di BootBox nella quale troverete utili guide e utili esempi da utilizzare sul vostro sito web.

Per installarlo all’interno del vostro sito avete la possibilità di caricarlo direttamente nei file del progetto, quindi nel vostro tema o plugin per WordPress ad esempio, oppure includendolo nei meta o tramite php al vostro sito.

 Tutto è ben spiegato all’interno di BootBox.